Il popolo di Putin si rivolta contro lo Zar
Il popolo di Putin si rivolta contro lo Zar

Il popolo di Putin si rivolta contro lo Zar

Il popolo di Putin si rivolta contro lo Zar. Era ovvio che accadesse, e come accaduto già per altre situazioni, avevamo previsto e parlato anche di questo. No perchè siamo profeti, ma soltanto perchè osserviamo senza servilismi.

Il popolo di Putin è realmente in rivolta?

Il leader ceceno Ramzan Kadyrov, putiniano di ferro ha detto. “Se non verranno tratte conclusioni, nei prossimi giorni sarò io a spiegare alla dirigenza suprema la situazione“. Alla fne la storia insegna che se vai a rompere le scatole ad un altro popolo, alla fine i morti ti ritornano indietro. In sintesi, il ritiro delle truppe da punti strategici del Donbass è un disastro comunicativo e di consenso per Putin. Hacker locali si sono inseriti nel sito de “Il sole di Mosca” scrivendo “Fermate la ruota insanguinata!”. Chiedono di “punire i responsabili” della ritirata e di fermare la “intellighenzia liberale marcia che lancia fuochi d’artificio mentre i nostri ragazzi muoiono al fronte”. Questo è il segnale che il “popolo di Putin”, l’elettorato più militarista e nazionalista, è in subbuglio e chiede al suo leader ritorsioni immediate contro l’Ucraina.

Ma cosa è accaduto realmente?

La ritirata delle forze armate russe in ampie zone dell’Ucraina sta creando una crepa visibile nel consenso di Vladimir Putin. Il ministero della Difesa russo ha giustificato il ripiegamento come una manovra di “ri-raggruppamento”, mentre sui talk show russi avanza l’ipotesi che sia frutto di una trattativa con gli ucraini. Ma in tv hanno visto tutti le decine di carri armati, obici e droni abbandonati, le automobili in coda al confine, i collaborazionisti ucraini fuggiti. Significa che la Russia ha perso la guerra? Ma nenache per sogno. Se pensate, come quel folle di Caprarica, che tutto ciò sia frutto di una collaborazione di tutti, allora state sognando. La Russia non si piega in pochi mesi. La guerra dell’Afghanistan si è risolta dopo un finanziamento di mille miliardi di dollari. Quello che l’occidente ha dato all’Ucraina sono briciole, anche per non rischiare una verra guerra totale, che tra l’altro non è ancora esclusa.

Un commento

  1. Pingback:Il Papa contro le religioni di guerra - Il Grillo Quotidiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.