“Sai che cofana che te darebbe!” In culo al politicamente corretto.
“Sai che cofana che te darebbe!” In culo al politicamente corretto.

“Sai che cofana che te darebbe!” In culo al politicamente corretto.

“Sai che cofana che te darebbe”. Questa è la straordinaria sintesi di come un uomo di 80 anni come mio padre ha dato non solo ai politici nostrani, ma a tutto quello che negli ultimi anni ruota intorno alla politica… soprattutto i media.

Sai che cofana che te darebbe! Ma cosa vuol dire?

Dovrei sentirmi offeso, vista la mia posizione giornalistica. Invece no, anzi, mi rendo conto che è la pura realtà, ma cosa è la cofana. Alla romana significa: “Sai che secchio con la calce per andare a lavorare che ti darei”. Guardando il panorama delle agenzie che lanciano notizie, ma soprattutto le trasmissioni svilenti di Mediaset e Rai, posso solo dire che questa locuzione romanesca è perfettamente azzeccata. “Ve la darei anche io la cofana”. La darei alle varie Panella, Telese, Minzolini, Da Milano (dovrebbe essere scritto così ma pure sti cazzi). Ai vari poveri Parenzo, Mughini, ai partecipanti alle tristi maratone Mentana… o agli ormai deprimenti dibattiti di porta a porta, per non dimenticare che il grande Travaglio sta correndo velocemente verso il gruppo che momentaneamente lo ha staccato in salita. Ma perché la cofana? Perché la politica, come l’informazione bucolica, presenta ormai dei loschi personaggi pagati benissimo, soltanto per creare scandalo e confusione, paura e rabbia sociale.

Chi e come?

Come chi e come? Ma vi rendete conto che siamo in balia di una disinformazione di Stato. Tutti, o la maggior parte dei media sono imboccati dai politici inutili che abbiamo. Una classe politica scandalosa. Vedere Ignazio La Russa occupare una poltrona di cosi tanto splendore mi fa vomitare. Sapere che Renzi sarà a capo del Cosapir mi fa vomitare. Pensare che Rocco Casalino è ancora il portafroci di 5 stelle mi fa vomitare (affanculo il politicamente corretto che ha rovinato questo paese). L’Italia è un paese allo stremo. La politica italiana è un insieme di amebe senza arte ne parte, e qui riprendo la locuzione romana di base. Il giornalismo italiano è corrotto così tanto da rendere vera ogni notizia falsa. Insomma la cofana dovrebbe essere a disposizione di una così vasta platea di criminali istituzionali da importare cemento e non gas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *