Le chat di Chaouqui: “Dobbiamo far sparire quella roba di Emanuela Orlandi”. Si naviga sempre sul mare inquieto della vergogna, ma non siamo interessati tanto a sapere se i criminali sono: banda della Magliana, Curia, Santità varie o qualche galoppino dall’arma facile. Vogliamo sapere perché lo avete fatto!

La Chat della vergogna?

“Siamo le riunioni qui nel retro di bottega, siamo le figure dietro le figure, siamo la vergogna che fingiamo di provare”, Siete questi? Perché se siete solo questo allora non siete così terribili, siete solo la vergogna che fingete di provare. Uno scambio di messaggi tra alti funzionari vaticani riguardo a Emanuela. Francesca Chaouqui insieme all’altro ex membro della Commissione vaticana Cosea, l’ex monsignore Lucio Vallejo Balda, sarebbe la protagonista degli scambi telefonici. “A settembre dobbiamo far sparire quella roba della Orlandi e pagare i tombaroli. Di questo devi parlare al Papa“. Se i protagonisti sono questi, allora devo mettermi sotto al naso un po’ di Sinal per evitare il puzzo terribile delle malefatte curiali. Monsignori torniamo ad essere io e voi! Ma che avete combinato?

Sempre loro, sempre attori dell’ultimo atto

Quando la strategia d’uscita diventa complessa di mezzo c’è sempre: un Papa, la curia e la malavita organizzata. Miseri tentativi di depistare portano il tempo a ripiegarsi su se stesso, tanto da riportare a riva i rifiuti che per tanti anni si son cercati di nascondere. Purtroppo, anche se avete provato a nascondere lo schifo sotto il tappeto della dissimulazione, la puzza si sentiva lo stesso, quindi, dopo tanto tempo, ritornano come vecchi ricordi i delitti della casa pietrina.

La Chat

Chaouqui: “Ascoltami bene, adesso abbiamo perso la battaglia giornalisti, almeno non sono la soluzione. Facciamo passare l’estate, io vado a Singapore e capirò di più. Quando torno pensiamo a cosa fare e anche il Papa sarà più lucido. Buttare tutto per aria e distruggere il Vaticano non ha alcun senso. Vediamo se il Papa chiuderà il Vam o che farà. Io ti voglio bene e veramente credo in te e in questa riforma ma così non andiamo lontano“. Quindi Santità, di quale Papa stiamo parlando? Lei è implicato nelle ultime fitte divagazioni tattiche di questi criminali? La curia sicuramente! Lo sapete vero che si vocifera riguardo la cosiddetta pista di Londra? Quella secondo cui il Vaticano potrebbe addirittura aver emesso una nota spese per i costi di allontanamento e di mantenimento di Emanuela Orlandi. Sembra che si sia accennato al nome di un ex Nar, che secondo queste voci avrebbe fornito elementi in merito. A quanto pare la seduta è stata secretata. Vostro il danno, vostro il gioco penserete… e no! Perché sto diventando sempre più curioso e incazzato e la combinazione è pericolosa per voi, capito monsignore?

Lacrime Psichedeliche